Casa > Esposizione > Contenuto

Storia del gancio

Jul 12, 2018

L'appendiabiti è stato inventato da un operaio di nome Albert Parkhouse. A quel tempo, era un fabbro che fabbricò un paralume in un filo metallico e una piccola azienda artigianale nel Michigan, negli Stati Uniti. Un giorno fu sorpreso con rabbia dal fatto che l'attaccapanni del guardaroba della fabbrica fosse stato completamente occupato. Tirò fuori un pezzo di filo e lo piegò in un cappotto. La forma della spalla è aggiunta con un gancio. Questa invenzione è stata brevettata e brevettata dal suo capo, che è l'origine del gancio.


I ganci sono un tipo di arredamento apparso in precedenza in Cina. La dinastia Zhou iniziò a implementare il sistema rituale. La classe aristocratica attribuiva grande importanza al vestito. Per soddisfare questa esigenza, uno scaffale dedicato agli abiti appesi è apparso in precedenza. I ganci di ogni dinastia sono diversi nella forma e i loro nomi sono diversi. Durante il periodo primaverile e autunnale, i pali di legno del telaio a croce venivano usati per appendere i vestiti e 曰 "桁", chiamato anche "木 施".


Nella Dinastia Song, l'uso di ganci era più comune rispetto alla generazione precedente e c'erano informazioni sull'immagine. I ganci nei murali di Song Tombs nella Contea di Song, nella provincia di Henan, sostenuti da due colonne, una traversa, due estremità della croce, due estremità leggermente rialzate e trasformate in una forma di fiore. La parte inferiore utilizza due pilastri orizzontali in legno per stabilizzare la colonna, e tra le due colonne nella parte inferiore della traversa superiore, viene aggiunto un piatto incrociato per rafforzare la colonna.


La forma generale dei ganci della dinastia Ming mantiene ancora la modalità tradizionale, ma i materiali, la produzione e la decorazione sono particolarmente buoni. L'estremità inferiore del gancio è costituita da due blocchi di legno, e l'interno e l'esterno sono in rilievo e goffrato su entrambi i lati, e la colonna è piantata sul molo. La parte superiore e la parte inferiore del dente in piedi sono collegate con la colonna e il pilastro. I due pilastri sono collegati con un piccolo pezzo di legno. Poiché la griglia ha una certa larghezza, può essere posizionata su scarpe e simili. La parte inferiore della giuntura di ciascun materiale orizzontale e la colonna ha un taglio a ritroso sul retro del fiore. Gli appendiabiti sono stati selezionati tra materiali, design e sculture e hanno raggiunto un alto livello artistico nella dinastia Ming.


I ganci delle dinastie Ming e Qing sono di forma elegante, splendidamente decorati, con raffinati intagli e laccature lucenti. Nelle dinastie Ming e Qing, il funzionario indossava un cappello a fusciacca rosso e indossava un accappatoio a ferro di cavallo con accessori anteriori e posteriori. Pertanto, i ganci della dinastia Qing erano alti, e c'erano colonne trasversali sulle colonne in piedi. Le due estremità furono prese, scolpite con ornamenti e vesti. Sulla traversa, è chiamato il gantry. La dinastia Qing implementò la politica del "servizio facile" e promosse l'uso di costumi umani, che erano pieni di corpo umano e alti, e gli abiti che indossavano erano di grandi dimensioni e pesanti. Gli abiti con persone ricche e di stato sono fatti di seta e raso con pile di fiori e fenice ricamata. Pertanto, la prosperità, la dignità e l'ampiezza dei ganci della dinastia Qing sono le caratteristiche di questo periodo e le differenze tra le altre epoche.


I ganci della dinastia Qing sono anche comunemente chiamati "rastrelliere per vestiti". Sono utilizzati principalmente per le divise ufficiali maschili. Pertanto, tutti gli hangar sono come due draghi che guardano prima, arrogantimente distesi lì, a simboleggiare la prosperità del trasporto ufficiale, il resto come "Fu", "Lu", "Shou" e varie decorazioni floreali decorative sottolineano ulteriormente i loro valori.


Nei tempi antichi, i ganci arrivavano in tempi moderni e hanno una nuova evoluzione e sviluppo. La combinazione di stili tradizionali e funzioni pratiche moderne ha prodotto nuovi prodotti per la casa, che hanno un fascino unico.